Skip to content

Ambienti confinati, un manuale illustrato per gli operatori

Spazi ConfinatiINAIL annuncia la pubblicazione del “Manuale illustrato per lavori in ambienti sospetti di inquinamento o confinati ai sensi dell’art. 3, comma 3, del DPR 177/2011″.

Il manuale scaricabile dal sito INAIL, prende a riferimento i lavori da svolgersi in una cisterna interrata. Accanto all’illustrazione della storia, relativa a una realtà specifica, è affiancato un testo per la generalità dei casi in cui vengono riportati i principali rischi, soluzioni tecniche, organizzative e procedurali, DPI da utilizzare, procedure di emergenza e soccorso.

Per quanto la “storia tipo” si riferisca ad una specifica attività lavorativa svolta all’interno di una cisterna interrata, il testo riporta informazioni di carattere generale applicabili nei diversi ambienti sospetti di inquinamento. Nell’introduzione si sottolinea che il manuale si propone quale utile documento di riferimento ma non può sostituirsi ad una valutazione e gestione del rischio che va calata in ogni specifica realtà.

Il Manuale è in realtà il primo volume di una serie che fornirà soluzioni tecniche, organizzative e procedurali per i lavori da realizzare in ambienti sospetti di inquinamento o confinati, al fine di offrire agli operatori un “catalogo” di soluzioni validate ed efficaci. Il manuale si apre con l’illustrazione dei punti chiave da prendere in considerazione qualora ci si appresti a lavorare in un luogo sospetto di inquinamento o confinato, ossia quei punti irrinunciabili per operare in sicurezza, come l’analisi del rischio, la sorveglianza sanitaria, le procedure di lavoro e di emergenza, formazione, informazione ed addestramento degli operatori.

Gli ambienti sospetti di inquinamento e quelli confinati (da considerarsi entrambi sotto la nozione di “Ambienti Confinati”) sono stati ufficialmente regolati con il Regolamento contenuto nel D.P.R. del 14.09.2011, n. 177, (in Gazzetta Ufficiale n. 260 dell’8/11/2011), entrato in vigore il 23/11/2011. Con esso è stata regolata la qualificazione delle imprese e dei lavoratori autonomi operanti in ambienti “sospetti di inquinamento o confinati” e sono state definite le strategie di contrasto agli infortuni.

  Fonte: INSIC

Share Our Posts

Share this post through social bookmarks.

  • Delicious
  • Digg
  • Newsvine
  • RSS
  • StumbleUpon
  • Technorati

Comments

Tell us what do you think.

There are no comments on this entry.

Add a Comment

Fill in the form and submit.